Quanto vogliamo stare bene?

Tanto? allora ecco cosa dovremo fare:

1.siccome tutti gli eventi fisiologici del nostro corpo sono strettamente in relazione tra loro: non dobbiamo limitarci ad intervenire solo sui sintomi, ma imparare a prenderci cura di noi stessi intervenendo sulle cause del nostro malessere.
2.Imparare ad interpretare i continui segnali del nostro corpo, imparare ad ascoltarlo e ad assecondarlo, e concederci una pausa quando avvertiamo la necessità te.
3. Adottare comportamenti e abitudini sane: un regolare ciclo sonno-veglia e una alimentazione equilibrata sono i primi alleati per l’equilibrio del nostro organismo.
4. Fare una dieta variata ed eliminare eventuali allergie e intolleranze alimentari.
5.Non consumare pasti. Non eccedere nell’uso di zucchero e di carboidrati, limitare il consumo di carni rosse e insaccati. Prediligere alimenti alcalinizzanti come verdura e frutta.
6.Garantire digestione efficiente attraverso se: consuma verdura cruda, evita l’associazione di diverse tipologie di proteine (es. formaggio e carne) e cerca di evitare i dolci a fine pasto.
7.Bevi molta acqua, preferibilmente lontano dai pasti, e limita il consumo di bevande alcoliche, gassate e zuccherate.
8.Non è obbligatorio praticare uno sport: muoviamoci almeno 30 minuti al giorno, magari facendo una breve passeggiata o iniziando ad usare le scale al posto dell’ascensore.
9.Imparare ad amare te stesso e a sorridere più spesso: il segreto dell’equilibrio e del buon vivere sta anche nella capacità di armonizzare cura di sé e relazione con gli altri.
10.Informiamoci su ricerche, scoperte, filosofie di vita che possono aiutarci a vivere meglio.

Quanto vogliamo stare bene?